2017,  AUSTRIA,  BIANCHI,  MACERATI,  QBA,  WAGRAM

2017 Wagram Materia prima, Fritsch

Secondo Aristotele la materia prima è potenza pura, una energia che prende forma nel suo divenire in complicità con il tempo. Da questo pensiero Karl Fritsch si sente trascinato quando sviluppa il progetto di questo vino potente e dal carattere molto personale. Arriva dal Wagram, vicino Vienna, terra antica del vino, ricca di preziosi fossili marini che marcano decisamente questo terroir. Areale ben noto per i suoi indimenticabili ice wine, ma Materia Prima è altra cosa. E’ un orange wine, biodinamico, prodotto con i vitigni tipici di questo territorio singolarissimo, grüner veltliner e traminer, da viti di almeno 35 anni. Fa una fermentazione con macerazione sulle bucce di due settimane in botti di rovere da 500 litri, il vino affina poi 12 mesi in botti più grandi da 700 litri ed in vasche di cemento. La potenza pura che Aristotele chiama “materia prima” la ritroviamo nella grande energia e nella personalità decisa che il vino mostra senza timore alcuno. Nella veste risulta appena aranciato con tonalità vivace e luminosa. Sa coinvolgere al naso e mantenere alta l’attenzione giocando lungamente in piena complicità con il tempo. Fa sua l’arte dell’attesa, mostrando in tempi diversi il proprio carattere decisamente mediterraneo: sulle prime ricorda l’albicocca, è polveroso, prendono forma poi il fiore di genziana e il bergamotto. Intriga ancor di più all’assaggio, vibrante e sottile, a tratti ruvido, succoso e fresco, riporta piacevolmente gli accenti di albicocca e di agrume un po’ dolce. Particolarissima la bottiglia, in ceramica nera.

Azienda vinicola Fritsch | Tel .: +43 2279 5037 – 13 | Fax.: +43 2279 5037-19 Email: info@fritsch.cc
  • ALAIMO [18/05/20] - 8.9/10
    8.9/10
8.9/10
Sending
User Review
0/10 (0 votes)

Rispondi