2011,  CALABRIA,  Cirò,  DOC,  ROSSI,  Sergio Arcuri

2011 Cirò Rosso Classico Superiore Riserva Più Vite, Sergio Arcuri

La rivoluzione del vino, a Cirò (Calabria ionica), è iniziata nella seconda metà degli anni 2000 con giovani, coraggiosi vignaioli e vignaiole che hanno voluto restituire dignità al gaglioppo, vitigno locale, e genuinità a tutta la viticoltura del luogo. Questo il loro decalogo: gaglioppo vinificato in purezza, come da tradizione che risale all’antichità; agricoltura sostenibile e senza chimica; vinificazioni spontanee, prive di correzioni, interventi, additivi. Unico intervento esterno è l’anima e il cuore dei vignaioli.
I pochi anni del nuovo corso cirotano non consentono ancora di avere uno storico di cantina tale da poter valutare l’evoluzione nel tempo del Cirò rosso, ma alcuni primi indizi sono più che positivi. Come questo Cirò Rosso Classico Superiore Riserva “Più Vite” di Sergio Arcuri, anno 2011: dei suoi nove anni di vita, quattro sono trascorsi in vasca di cemento e uno in bottiglia, prima dell’immissione in commercio. Irrompe al naso con netti profumi di frutta scura matura, mescolati a ricordi di sottobosco, terra bagnata, erbe aromatiche, arancia rossa, poi rosa appassita e suggestioni salmastre. L’assaggio si avvia materico, denso, polposo, poi compie un balzo in verticale con sensazioni amaricanti, speziate, saline, rinfrescanti. C’è il mare Ionio respirato dalle vecchie viti ad alberello, come quello disegnato in etichetta. Il tannino ammanta la bocca con piglio e delicatezza. Vino potente e raffinato. Sono nove anni ottimamente portati: il Cirò rosso è certamente pronto per sfidare il tempo.

Azienda Agricola “Sergio Arcuri”
Via Roma, Vico III, 3
88811, Cirò Marina (Kr)
Tel. +39 328 0250255
http://www.vinicirosergioarcuri.it
  • FIRMANI [14/05/20] - 8.9/10
    8.9/10
8.9/10
Sending
User Review
8.86/10 (5 votes)

Rispondi