2012,  AOC,  BIANCHI,  COTES DU JURA,  Domaine Labet,  FRANCIA,  JURA

2012 Côtes du Jura Fleur de Savagnin, Domaine Labet

Non vi è dubbio che in Jura si producano vini buoni. Anche di molto. Parlo dei bianchi, sui rossi non dirò nulla se non in presenza del mio avvocato. Nessun dubbio nemmeno sul fatto che, come peraltro capita in tutto il mondo ampelomunito, non tutti i bianchi della zona siano degni di memoria. Ma si sa come vanno le cose quando una zona vinicola diventa di moda, specie se si tratta di zona piccina. Alla lunga ci siamo portati al di qua delle Alpi praticamente tutto, anche vini mediocri venduti a prezzi incomprensibili. Come diceva sempre mia nonna, a forza di spremere anche il limone più succoso prima o poi si esaurisce, non vale la pena. E Labet vale la pena? Labet vale sempre la pena. Questo Fleur de Savagnin dal colore abbagliante è un vino ouillé, ovvero volutamente non ossidato: la mia bottiglia, la verità, non era ossidata né appositamente né per errore di sbaglio. Vi ho trovato fiori gialli (mimose, zagare), polline, miele di rododendro, un bel mango e una robusta macinata di pepe bianco. Bocca vivacissima, scattante, decisamente salata e con una acidità irruente e duplice, agrumata di limone e vegetale di aloe, in cerca di requie. Prevedo vita ancora molto lunga e felice mentre metto via la mia ultima bottiglia. Una bevuta di quelle che raddrizzano le giornate più storte. Per me un autentico colpo di fortuna.

Domaine Labet
14 Montée des Tilleuls
39190 – Rotalier – Francia
Tel +33 03 84 25 11 13
domaine.labet@wanadoo.fr
  • BARBATO [04/05/20] - 9/10
    9/10
9/10
Sending
User Review
8.57/10 (7 votes)

2 Comments

  1. Aldo gandolfi 12 Maggio 2020
    • Nicola Barbato 13 Maggio 2020

Rispondi