AOC,  Bertrand-Delespierre,  CHAMPAGNE,  FRANCIA,  MÉTHODE CHAMPENOISE

Champagne Extra Brut Premier Cru Enfant de la Montagne, Bertrand-Delespierre

Nelle more della clausura, per allietare il clima casalingo, capita di ordinare il pranzo a un grande cuoco, nella fattispecie Angelo Torcigliani de Il Merlo di Camaiore, che risponde da par suo: paté in crosta, Brandacujun di baccalà San Giovanni, zuppa di ceci nduja e teste di merluzzo in cassetta, carciofi croccanti, fonduta di toma d’alpeggio e guanciale, bomba di riso e polpette di funghi, pizza di sfoglia con capperi, olive e acciughe. Vasto programma che necessita di un liquido molto versatile.

Enfant de la Montagne ( de Reims, ndr) di Bertrand-Delespierre ci cape a fagiuolo (cape, napoletanismo): appena versato, uno sbuffo di torba, quasi da whisky torbato, mi riempie le nari, ma subito chiede venia e trasfigura in cereali: hai presente il farro nei sacchi di juta che trovavi nelle drogherie anta anni fa? Ecco. Poi le più consuete e urbane note di buccia d’agrume e frutti a polpa bianca; ma lui è rustico, di una rusticità cordiale, socievole, e ritorna subito a richiami più terreni con un refolo di sottobosco, farina di castagne e un più filologico sentore di conchiglie bagnate dal mare. Al palato è coriaceo, croccante, roccioso: dà proprio una sensazione tattile di solidità, di materia viva. Ti entra in casa con le scarpe grosse e insabbiate, ma prima ancora di realizzare che devi passare la saggina hai già finito la bottiglia. 40% PN, 35% PM, 25% CH. base 2013, dosaggio 5 g/l, degorgement gen-20. FRANCIA, AOC, CHAMPAGNE, BERTRAND-DELESPIERRE.

51500 Chamery, France
  • ZANZUCCHI [02/05/20] - 9/10
    9/10
9/10
Sending
User Review
0/10 (0 votes)

Rispondi