2015,  AOC,  BOURGOGNE,  Domaine Prieure Roch,  FRANCIA,  ROSSI

2015 Le Clos des Corvées Premier Cru, Domaine Prieure Roch

Dal Domaine che fu terreno di gioco del grande Philippe Pacalet, tempo fa, ho ricevuto in dono questa memorabile bottiglia. Il Pinot Nero in Borgogna ha una veste diversa: identitaria e inconfondibile e questa cantina, immersa nel cuore della Côte de Nuits, a Nuits-Saint-Georges, rappresenta quel pinot nero capriccioso, seducente, vivo, ammaliante e non convenzionale che tutti quanti amiamo. Ho scelto accuratamente il giorno, l’ora e la persona. E allora ecco che già al naso è pieno, potente e avvolgente. Frutti rossi, more di rovo, ciliegia, rosa, aneto, fino ad arrivare a note di spezie dolci, balsamiche e tostatura di caffè. Un gioco di aromi in continua mutazione da quando viene versato nel calice. Al palato poi, vi è il richiamo di quelle sensazioni percepite al naso unite a note gustative più nette e decise. Carnoso, denso, sensuale. Tannini levigati di grande eleganza che elargiscono ampiamente una struttura e un corpo che regala un brivido lungo la schiena e che appaga il palato. Vivacità e mineralità la fanno da padrona sul finale lasciando un ricordo molto piacevole. Il Domaine Prieure Roch è una realtà totalmente a regime biologico e Le Clos des Corvées è storicamente uno dei principali Cru dell’azienda situato in prossimità di Prémeaux.

 

 

  • FORNI [02/05/2020] - 9.5/10
    9.5/10
9.4/10
Sending
User Review
9.48/10 (4 votes)

Rispondi