2013,  AOC,  BIANCHI,  COTES DU JURA,  FRANCIA,  Ganevat,  JURA,  OSSIDATIVI

2013 Cote du Jura Grusse en Billat, Jean-François Ganevat

Che lo chardonnay sia una puttanella è cosa nota. Si concede a qualsiasi terreno, in ogni latitudine, soddisfa il palato inesperto per la facilità di approccio, intriga quello navigato per l’espressività che non annoia.
Quello prodotto da vigne di cinquant’anni cresciuto su terreni marnosi è roba da professionisti dell’amore. Poi, se la zona di produzione è lo Jura e la mano quella di Jean-François Ganevat, c’è da perderci il senno. Spalle dritte e bel portamento, come solo un vino di questa struttura può sfoggiare. Esuberante nella spinta salina, esprime una nuance ossidativa per ammiccare un po’ subito alternata da pera croccante e miele di acacia, il più dolce. Il sorso si chiude con un accenno di grassezza a renderlo godereccio e ribadire che sì, va bene l’eleganza, ma se non ci si mette un po’ di ciccia non dà gusto. Mi sono fatta una bevuta d’amore mercenario, mi è costata il giusto ma ho goduto tanto.

Domaine Jean-François Ganevat
Hameau de la Combe, 39190 Rotalier, Francia
+33 3 84 25 02 69

  • BORIOSI [24/03/20] - 9/10
    9/10
9/10
Sending
User Review
8.63/10 (17 votes)

Rispondi