2015,  AOC,  LOIRE,  MENETOU-SALON,  Philippe Gilbert,  ROSSI

2015 Loire Menetou-Salon Les Renardieres, Philippe Gilbert

Borgogna. La patria putativa del pinot noir, il vitigno che ama il freddo e le amorevoli attenzioni del vignaiolo. Storie di frati e di muretti in pietra che si perdono nella notte dei tempi. Parafrasando Armando Castagno: il Pinot Noir in Borgogna non è importante, è un’ovvietà. Dalla Côte de Nuits arrivano i migliori pinot noir del mondo, che spesso si affermano come i migliori vini del mondo.
Tutto vero, ed ecco perché racconto l’assaggio di un pinot noir sì, ma della Loira, e precisamente dell’appellation Menetou-Salon: il pinot noir Les Renardieres 2015 di Philippe Gilbert. Insomma, basta parlare sempre de sta (di questa, per chi è nato a nord di Orte) Borgogna! E per farlo stabiliamo un assunto: fruttato non è il demone, si può scrivere/dire senza che nessuna icona sacra si disciolga al suolo. Fruttato! Ribes a nastro, piacevole ma non piacione. Naso e bocca vanno di pari passo. Berlo diverte e la bottiglia finisce facile facile, confermandosi uno dei migliori parametri per giudicare la bontà di un vino.
Ripetete con me: il pinot noir non è solo Borgogna. Il pinot noir non è solo Borgogna. Il pinot noir non è solo Borgogna.

Philippe Gilbert
9, les Faucards, route des Aix
Menetou-Salon
info@domainegilbert.fr

 

  • Nera 31/03/2020 - 8.8/10
    8.8/10
8.8/10
Sending
User Review
9.1/10 (1 vote)

Rispondi