2018,  DOC,  Dolcetto d'Alba,  Giuseppe Rinaldi,  PIEMONTE,  ROSSI

2018 Dolcetto d’Alba, Giuseppe Rinaldi

Stappo e scrivo, stappo e scrivo. Appunti, note di degustazione nel tentativo di dare dignità alla necessità di bere dettata dal momento storico in cui ci troviamo. E visto che il vino, in questa ennesima giornata di eterna quarantena, è quasi una madeleine che mi sbatte in faccia quanto fossi felice quando ero felice e non me ne rendevo conto, cioè quando potevo uscire e incontrare gli amici e la famiglia nei giorni di festa, ho deciso di dare il colpo di grazia all’ultima bottiglia di Dolcetto d’Alba Rinaldi. Vino quotidiano da pasto in famiglia, morbido e aggraziato; un’annata gentile che ci ha dato vini mediamente buoni. Salato e con frutto, rassicurante come certi abbracci dispensati da chi ti conosce da quando sei al mondo.
Non molto altro da aggiungere: è un vino che non va descritto ma bevuto, senza pensieri, al pranzo della domenica.

Azienda Agricola Giuseppe Rinaldi
Via Monforte, 2, 12060 Barolo CN
 0173 56156
  • BORIOSI [29/03/20] - 8.5/10
    8.5/10
8.5/10
Sending
User Review
0/10 (0 votes)

Rispondi