LOMBARDIA,  METODO CLASSICO,  Nicola Gatta,  VS

Spumante Nature NV Rosè de Noirs, Nicola Gatta

È la seconda volta che mi imbatto in questo rosé. Non ho mai avuto una particolare attrazione per la tipologia, specie se non champenois. Cionondimeno questa bottiglia risveglia i miei recettori dal letargo ormai perenne: le consuete note che rimandano ai frutti di bosco rossi qui declinano al vegetale, richiamando il legno di rosa appena tagliato più che la fragola, che pure fa capolino, le erbe di campo in vece dei petali.

Cristallino, sì.

Si muove lieve sulla lingua e il palato ma senza rinunciare alla presa, lasciando così una piacevole sensazione tattile di roccia bagnata che accompagna una chiusura sapida e dissetante, lievemente agrumata, di buccia di mandarino. Riassaggiato il giorno dopo mi ha anche regalato il lampone non ancora del tutto maturo e financo la ciliegia. Credo che questo Rosé de Noirs sia un conseguimento raro nel panorama dei rosé metodo classico Italiani; dico credo, perché non è che abbia tutta questa esperienza su questa tipologia. Molto, molto buono. 91/100

Sboccatura: settembre 2018, SO2 totale: 32 mg/lt, nature, 60 mesi, Lotto E2R.

Nicola Gatta, Via San Rocco 33, 25064 Gussago

  • Zanzucchi [28/03/20] - 9.1/10
    9.1/10
9.1/10
Sending
User Review
0/10 (0 votes)

Rispondi