2011,  DÃO,  PORTOGALLO,  Quinta Vale das Escadinhas,  ROSSI

2011 Touriga National Dão Quinta da Falorca, Quinta Vale das Escadinhas 

Il vantaggio di avere qualche anno in più, per esempio, è che ci si può divertire a fare le pulci a un vino di oggi usando i criteri di 25 anni fa, o viceversa. Esercizio quanto mai appagante perché ci consente, storicizzando, di perdonare i nostri peccati di gioventù: “come ho fatto a dare 94 a questa polenta nel 1991 ?”, “perché annotavo “pozzanghera” nel primo assaggio di Poggio di Sotto, e non piuttosto “vaghi toni fluviali” ?”

Questo Touriga National, che nel 1994 avrebbe raggiunto in scioltezza le finali del Gambero (e io gli avrei assegnato un bel 91 senza soverchi problemi), oggi verrebbe sbertucciato sulla pubblica via dai giovani draghi del bicchiere.

In realtà non è un portento, ma nemmeno un catrame, anche se la retro confessa goffamente di avere affinato in “mezze-barrique” per 18 mesi.

E in effetti la falegnameria si avverte, soprattutto alle prime snasate, ma in bocca il frutto è vivo e polputo (come direbbe quello là) e il legno non aggredisce le mucose seccandole come quando si lecca una tavola di legno, o quando si inghiotte un cucchiaio di segatura (cose che immagino tutti abbiano fatto almeno una volta).

C’è sì un tono un po’ amaroneggiante ma non sovraccarica il palato che, pur rimanendo di velluto pesante, non ci fa cascare la mandibola. Certo non lo consiglierei a chi beve abitualmente Arbois o Morgon, ma insomma la bottiglia è finita rapidamente. 85/100. Lotto 061 5804-6666.

Quinta Vale das Escadinhas – Sociedade Agrícola de Silgueiros, S.A.
Pindelo de Silgueiros – 3500-543 Silgueiros | Telef: 232 95 00 90 | Fax: 232 95 00 99 | E-mail: qve@qve.pt

  • Fabio Zanzucchi [27/03/20] - 8.5/10
    8.5/10
8.5/10
Sending
User Review
9.1/10 (1 vote)

Rispondi