2015,  BIANCHI,  CAMPANIA,  DOCG,  Greco di Tufo,  Pietracupa

2015 Greco di Tufo, Pietracupa

Senza preamboli, senza racconti inutili. Ho stappato questa bottiglia perché mi andava, perché era il momento, perché non c’erano motivazioni valide affinché la risparmiassi, perciò bevo e scrivo. Bevo, tuffo il naso e suggo a sorsi brevi, ché rischio di consumarmi la lingua in mezzo a tanto sale.
Qui in mezzo, tra un sorso e l’altro, c’è un breviario di chimica inorganica. O, se si preferisce, il nécessaire per rianimare una svenevole eroina ottocentesca. Questi sono vini per veri duri, vini che schiaffeggiano la faccia, carichi di sale e dal temperamento fumantino. Eppure in mezzo a tanto nerbo, il naso più curioso non può non scovare tracce di fieno tagliato, pera coscia acerba, qualcosa di gentile imprigionato in un temperamento nevrile. Un vino pronto, ma che può sorprendere ancora chi ha la pazienza di aspettare qualche anno. Una bottiglia grandiosa, per chi la sa cogliere. Per palati smaliziati.

Azienda Vinicola Pietracupa
17 Via Vadiaperti, Montefredane, AV 83030
0825 607418
  • Corazzol – 25/03/2020

    Vino clamoroso! mondo di sotto e mondo di sopra uniti in un liquido portentoso. Ora ricominciamo a discutere di dove stanno i migliori bianchi italiani. Comincio io?

  • BORIOSI [25/03/2020] - 8.9/10
    8.9/10
  • CORAZZOL [25/03/2020] - 8.8/10
    8.8/10
  • Gallino [01/05/2020] - 8.8/10
    8.8/10
8.8/10
Sending
User Review
6.5/10 (1 vote)

Rispondi