2012,  Arnaldo Caprai,  DOCG,  Montefalco Sagrantino,  UMBRIA

2012 Montefalco Sagrantino Valdimaggio, Arnaldo Caprai

Delle mie resistenze nei confronti del Montefalco Sagrantino non ne ho fatto mai mistero. Si tratta di un vino dalla beva complicata per il tannino estremo e una certa scontrosità che lo rende poco facile agli abbinamenti culinari, necessari per potervisi avvicinare con cognizione di causa.

Recentemente ho stappato una bottiglia di Valdimaggio Caprai 2012. Valdimaggio è un cru che si estende per un ettaro vitato, che ha una resa di 6600 bottiglie all’anno. Avevo voglia di corpo, struttura e ciccia da abbinare a una bistecca sugosa accompagnata da intingoli; la scelta mi è parsa appropriata ed effettivamente è stato un bersaglio sicuro. Valdimaggio è una bellissima interpretazione del sagrantino, per complessità e struttura. Un vino quasi didattico dal punto di vista delle caratteristiche gusto olfattive, così nette da poterne fare la conta in punta di dita, eppure di carattere cupo e ombroso. Vinone da pasto importante, tempo da lupi alla finestra e grande arrosto sul fuoco, complesso eppure facile da avvicinare anche per il palato meno smaliziato grazie ai profumi di amarena sotto spirito, irresistibili. Non da tutti i giorni, comfort wine da consumare in caso di necessità.

ARNALDO CAPRAI
Società Agricola s.r.l. 
Località Torre di Montefalco 
06036 – Montefalco (PG) Italia
Tel. 0742/378802 
Fax 0742/378422 

  • Corazzol – 16/03/2020

    vino tecnicamente ineccepibile, piacevole, ma imbrigliato. Da un Sagrantino mi aspetto più galoppo, questo sembra un trotterellata campestre

  • BORIOSI [14/03/2020] - 9/10
    9/10
  • CORAZZOL [16/03/2020] - 8.6/10
    8.6/10
8.8/10
Sending
User Review
0/10 (0 votes)

Rispondi